Fare un semenzaio con materiali di riciclo

Fare un semenzaio con materiali di riciclo

Il semenzaio è una struttura che mantiene le condizioni ambientali ideali per permettere ai semi di germinare e crescere fino a diventare piantine.

Destinare a seme una parte delle colture per poi far germinare le piante in semenzaio è una pratica che garantisce la piena affidabilità degli ortaggi.

Fare un semenzaio con materiali di recupero non è difficile. Per quello che ho preparato io ho usato dei blocchetti di tufo che da tempo erano inutilizzati in giardino, ma ognuno è libero di adattare il modello a seconda delle disponibilità.

 

Occorrente per fare un semenzaio

Assi di legno di bancali da adattare

Viti e avvitatore o cacciavite

4 blocchi di tufo

3 fogli di plastica trasparente

3 catenelle e 3 occhielli

vinavil o colla da legno

3 cardini

 

Come fare un semenzaio

Questo semenzaio ha un pannello prendisole anche nella parte posteriore perché orientato lungo l’asse est-ovest.

Per iniziare occorre preparare i telai dei tre pannelli da cui filtrerà il sole (i due laterali, delle stesse misure, e quello superiore) inchiodando in perpendicolare gli assi di legno.

Quando i telai sono pronti prendere i fogli di plastica trasparente, cospargerne il bordo di vinavil e farveli aderire sopra. Fissarli con delle viti lungo tutto il perimetro (immagine 1).

A questo punto prendere i tufi e affiancarli per la costa a coppie. Sui lati esterni inchiodare i fermi in legno e mettere i telai(immagine 2).

Preparare la struttura che farà da perno per l’apertura della parte superiore del semenzaio. Inchiodare ai tufi un legno solido e lungo, e sopra di questo due costine di recupero ai lati.

Qui devono essere attaccati due cardini su cui fissare il pannello superiore in senso verticale, mentre un altro va posto al centro.

Inchiodare le catenelle sulle costine poste sul trave di legno, e gli occhielli che le reggeranno nella intelaiatura del pannello (immagine 3).

Per portare a termine l’opera basta fissare dei ganci nella parte anteriore del semenzaio in modo che non venga scoperchiato in caso di vento forte (immagine 4).

A questo punto il semenzaio è pronto (immagine 5): non vi resta che iniziare a scegliere le piante del vostro orto da mandare a seme, e poi piantarle nel semenzaio quando sarà il momento giusto!